Concatena le corde con Groovy

1. Panoramica

In questo tutorial, vedremo diversi modi per concatenare le stringhe usando Groovy. Nota che un interprete online di Groovy è utile qui.

Inizieremo definendo una variabile numOfWonder , che useremo in tutti i nostri esempi:

def numOfWonder = 'seven'

2. Operatori di concatenazione

Molto semplicemente, possiamo usare l'operatore + per unire String s:

'The ' + numOfWonder + ' wonders of the world' 

Allo stesso modo, Groovy supporta anche l'operatore shift a sinistra <<:

'The ' << numOfWonder << ' wonders of ' << 'the world'

3. Interpolazione di stringhe

Come passaggio successivo, proveremo a migliorare la leggibilità del codice utilizzando un'espressione Groovy all'interno di una stringa letterale:

"The $numOfWonder wonders of the world\n"

Questo può essere ottenuto anche usando le parentesi graffe:

"The ${numOfWonder} wonders of the world\n" 

4. Stringhe multilinea

Diciamo che vogliamo stampare tutte le meraviglie del mondo, quindi possiamo usare le triple-doppie virgolette per definire una stringa su più righe , includendo ancora la nostra variabile numOfWonder :

""" There are $numOfWonder wonders of the world. Can you name them all? 1. The Great Pyramid of Giza 2. Hanging Gardens of Babylon 3. Colossus of Rhode 4. Lighthouse of Alexendra 5. Temple of Artemis 6. Status of Zeus at Olympia 7. Mausoleum at Halicarnassus """

5. Metodi di concatenazione

Come opzione finale, esamineremo il metodo concat di String :

'The '.concat(numOfWonder).concat(' wonders of the world')​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​

Per testi molto lunghi, consigliamo di utilizzare invece uno StringBuilder o uno StringBuffer :

new StringBuilder().append('The ').append(numOfWonder).append(' wonders of the world') new StringBuffer().append('The ').append(numOfWonder).append(' wonders of the world')​​​​​​​​​​​​​​​

6. Conclusione

In questo articolo, abbiamo dato una rapida occhiata a come concatenare le stringhe usando Groovy.

Come al solito, il codice sorgente completo per questo tutorial è disponibile su GitHub.