Fare riferimento a Variabili d'ambiente in pom.xml

1. Panoramica

In questo rapido tutorial, vedremo come leggere le variabili di ambiente dal pom.xml di Maven per personalizzare il processo di compilazione.

2. Variabili d'ambiente

Per fare riferimento alle variabili d'ambiente da pom.xml , possiamo usare la sintassi $ {env.VARIABLE_NAME} .

Ad esempio, usiamolo per esternalizzare la versione Java nel processo di compilazione:

   org.apache.maven.plugins maven-compiler-plugin 3.8.1  ${env.JAVA_VERSION} ${env.JAVA_VERSION}    

Dovremmo ricordarci di passare le informazioni sulla versione di Java tramite le variabili di ambiente. Se non lo facciamo, non saremo in grado di costruire il progetto.

Per eseguire gli obiettivi o le fasi di Maven su un tale file di build, dobbiamo prima esportare la variabile di ambiente. Per esempio:

$ export JAVA_VERSION=9 $ mvn clean package

Su Windows, dovremmo usare la sintassi " set VAR = value" per esportare la variabile d'ambiente.

Per fornire un valore predefinito quando manca la variabile d'ambiente JAVA_VERSION , possiamo usare un profilo Maven :

  default-java   !env.JAVA_VERSION      org.apache.maven.plugins maven-compiler-plugin 3.8.1  1.8 1.8      

Come mostrato sopra, stiamo creando un profilo e rendendolo attivo solo se manca la variabile d'ambiente JAVA_VERSION - ! Env.JAVA_VERSION parte. In tal caso, questa nuova definizione di plug-in sovrascriverà quella esistente.

3. Conclusione

In questo breve tutorial, abbiamo visto come personalizzare il processo di compilazione passando le variabili di ambiente a pom.xml .