Prova con le risorse in Kotlin

1. Introduzione I linguaggi gestiti, come quelli destinati alla JVM, gestiscono automaticamente la risorsa più comune: la memoria. Tuttavia, dobbiamo gestire tutti i tipi di risorse, non solo la memoria: file, connessioni di rete, flussi, finestre, ecc. E, proprio come la memoria, devono essere rilasciate quando non sono più necessarie. Leggi di più »

Introduzione a RSocket

1. Introduzione In questo tutorial daremo un primo sguardo a RSocket e al modo in cui abilita la comunicazione client-server. 2. Che cos'è RSocket ? RSocket è un protocollo di comunicazione binario, punto a punto, destinato all'uso in applicazioni distribuite. In questo senso, fornisce un'alternativa ad altri protocolli come HTTP. Leggi di più »

Configurazione Spring YAML

1. Panoramica Uno dei modi per configurare le applicazioni Spring è utilizzare i file di configurazione YAML. In questo rapido articolo, configureremo diversi profili per una semplice applicazione Spring Boot utilizzando YAML. 2. File Spring YAML I profili Spring consentono alle applicazioni Spring di definire proprietà diverse per ambienti diversi. Leggi di più »

Ambito personalizzato in primavera

1. Panoramica Per impostazione predefinita , Spring fornisce due ambiti di bean standard ( "singleton" e "prototype" ) che possono essere utilizzati in qualsiasi applicazione Spring, più tre ambiti di bean aggiuntivi ( "request" , "session" e "globalSession" ) da utilizzare solo nelle applicazioni web-aware.Leggi di più »

Modelli di motori in Groovy

1. Panoramica In questo tutorial introduttivo, esploreremo il concetto di motori di modelli in Groovy. In Groovy, possiamo usare GString s per generare facilmente testo dinamico. Tuttavia, i motori dei modelli forniscono un modo migliore per gestire il testo dinamico utilizzando modelli statici. Questi modelli sono utili per definire modelli statici per varie notifiche come SMS ed e-mail.Leggi di più »

Cetriolo Spring Integration

1. Panoramica Cucumber è un framework di test molto potente scritto nel linguaggio di programmazione Ruby, che segue la metodologia BDD (behavior-driven development). Consente agli sviluppatori di scrivere casi d'uso di alto livello in testo normale che possono essere verificati da parti interessate non tecniche e trasformarli in test eseguibili, scritti in un linguaggio chiamato Gherkin.Leggi di più »

Progetto Maven con più directory di origine

1. Introduzione A volte è necessario utilizzare più directory di origine in un progetto Java. Un caso di esempio comune quando ci sono classi che vengono generate automaticamente e inserite in una directory diversa. In questo breve articolo, mostreremo come configurare Maven per lavorare con directory di origine aggiuntive . Leggi di più »

Configurazione WebApp nei test primaverili

1. Panoramica In questo articolo, esploreremo l' annotazione @WebAppConfiguration in primavera, perché ne abbiamo bisogno nei nostri test di integrazione e anche come possiamo configurarla in modo che questi test eseguano effettivamente il bootstrap di un WebApplicationContext . 2. @WebAppConfiguration In poche parole, si tratta di un'annotazione a livello di classe utilizzata per creare una versione Web del contesto dell'applicazione in Spring Framework.Leggi di più »